Dal 21 luglio nuove opere con gli special guest artist e sabato 24 luglio l’evento
conclusivo

Concentrico Festival ha concluso con un grande successo di pubblico la rassegna in Piazza Martiri
e presso lo spazio Off domenica 18 luglio, ma il group show di arte contemporanea continua fino a sabato 24 luglio negli spazi rigenerati dell’ex mercato coperto in piazzale Ramazzini 50 con nuovi artisti e collaborazioni.

Dal 21 al 24 luglio si aggiungono alla mostra collettiva d’arte contemporanea, Concentrico Art, a cura dell’artista Andrea Saltini, le opere di quattro Special Guest Artist: Marino Neri, Pierpe, Michele Bernardi, e Patrick Aleotti, fino ad arrivare all’evento di chiusura sabato 24 luglio dalle
19.30 alle 20.30 con una degustazione enogastronomica in collaborazione con Terra Vive di Gianluca Bergianti e Modena Food Lab dello chef Francesco Rompianesi.

Artisti e realtà d’eccellenza del territorio che dialogano fra loro, progettano insieme e creano
opere e momenti d’incontro per trasmettere la qualità del lavoro, il saper fare e vivere insieme diverse e nuove modalità di aggregazione. Alcuni degli artisti già presenti nella mostra, Evelyn
Daviddi, Andrea Saltini, Insetti Xilografi, Daniel Bund e Massimo Lagrotteria, insieme ai quattro special guest sono stati infatti protagonisti di un’iniziativa, a cura dell’azienda Terre Vive – Bergianti Vino per la quale hanno realizzato delle speciali e uniche etichette per i vini.
“Nel 2019 sull’impulso di spogliare la fronte etichetta di tutte le scritte, – si può leggere sul sito di Terre Vive – abbiamo deciso di affidare le grafiche delle etichette a nove artisti della provincia di Modena. Abbiamo portato agli artisti la bottiglia di vino della quale avrebbero dovuto realizzare
l’etichetta, così nuda e cruda senza aggiungere altro, volevamo fossero ispirati solo dall’assaggio del vino. Il risultato è stato sorprendente. Finalmente oggi le etichette hanno una loro forte
identità e personalità. Un progetto che prende vita dalla nostra annata più importante che in un certo senso segna un po’ la maturazione della nostra vigna e cantina.”

L’azienda agricola Terrevive nasce nel 2008 nella frazione di Gargallo di Carpi (Mo). Fin dal
principio ha adottato il metodo biodinamico come tecnica agronomica; questo metodo colturale rispetta la sensibilità delle persone che lavorano in azienda, che hanno fatto propri principi come il rispetto per l’ambiente, la biodiversità e il benessere dell’uomo, il tutto in equilibrio con le forze della Natura.

Modena Food Lab dello chef Francesco Rompianesi nasce dall’idea che cucinare e mangiare non sono più solo un gesto necessario, ma sempre più diventano un aspetto culturale e fondamentale
della nostra vita. Il laboratorio, in un piccolo borgo interno vicino al centro di Modena, è una scuola di cucina e molto di più: è predisposto per ogni tipo di necessità e si può adattare e
modulare in base all’evento, dai corsi di team building, a laboratorio di creazione ad hoc di piatti e menù per i nostri clienti fino a essere un punto di riferimento per i turisti che vogliono conoscere
la storia enogastronomica e imparare loro stessi i piatti tipici del territorio. E’ un luogo di cultura e aggregazione, dove vengono proposti incontri a tema sempre dedicati alla gastronomia, alla tecnica culinaria, alla passione per cibo e vino.

Per partecipare alla degustazione?

Per partecipare alla degustazione, compresa nel biglietto, basterà prenotare nella fascia oraria dalle 19.00 alle 20.30

Per informazioni e dettagli  si può chiamare il 346 1741177